“#Sradicati: storie di trapiantati nelle terre del riso”

L’idea

team22Raccontare storie e avventure di chi si è spostato dal suo paese di origine e è venuto a vivere nelle terre in cui viene coltivato il riso: vercellese, novarese, pavese, milanese…ma anche in territori in cui il profumo del risotto arriva comunque.


 Come è nato #sradicati?

risotti pronti di cascina brarola

Cascina Brarola realizza da tempo “I pronti della Brarola”, si tratta di risotti pronti all’uso, in pratiche buste sottovuoto, già conditi e da cucinare velocemente mantenendo la qualità del riso vercellese e degli ingredienti genuini.

Queste confezioni stanno perfettamente in una busta da spedizione standard e abbiamo pensato quanto sarebbe stato bello spedirle a qualcuno che non conosce il buon riso “Made in Italy” e tutto ciò che lo circonda.

La nebbia, le risaie allagate, i campi dorati appaiono agli #sradicati in modo affascinante, come novità da esplorare, così come la bontà del nostro riso: non può essere solo raccontata ma va gustata…


 

…E Quindi?

Quindi stiamo cercando i protagonisti delle storie di sradicati!

  • Condividi la tua storia da sradicato sui social network usando l’hashtag #sradicati oppure inviala a questo indirizzo mail;
  • Tutti i contenuti saranno pubblicati su una pagina creata apposta, qui sul nostro sito;
  • Agli #sradicati che condivideranno le storie più interessanti spediremo due confezioni de “I Pronti di Brarola”. (Una per voi e l’altra vi suggeriamo di regalarla, il risotto è sempre molto gradito…)

 

lasciati ispirare dai primi

#sradicati

guarda le storie